La gestione delle risorse

Gli investimenti socialmente responsabili

Il Fondo Pensione Byblos, in ottemperanza alle disposizioni del Regolamento (UE) 2019/2088 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 novembre 2019 relativo all’informativa in materia di sostenibilità nel settore dei servizi finanziari, rende note le informazioni circa la propria politica sull’integrazione dei rischi di sostenibilità nel processo decisionale relativo agli investimenti, con lo scopo di consentire agli investitori finali di adottare decisioni di investimento orientate al rispetto della sostenibilità.

Il Fondo Pensione Byblos, nella definizione della politica di investimento dei comparti offerti, allo stato attuale non adotta una politica attiva di promozione delle caratteristiche ambientali, sociali o una combinazione delle stesse, non avendo un obiettivo di sostenibilità né una politica sugli effetti negativi per la stessa.

Il Fondo Pensione Byblos, affida la gestione delle risorse ad intermediari professionali “gestori”, individuati ad esito di selezione a evidenza pubblica, condotta secondo i criteri previsti dalla normativa di settore (D.lgs. 252/2005).
La missione del Fondo è consentire agli aderenti di disporre, all’atto del pensionamento, di prestazioni pensionistiche complementari del sistema obbligatorio.

Il Fondo Pensione Byblos, nella selezione dei gestori, ha considerato anche fattori di sostenibilità (ambientali, sociali e di governo societario, di seguito congiuntamente anche “ESG”), valorizzando i candidati che hanno integrato nel proprio processo di scelta degli emittenti i criteri ESG. Gli accordi di gestione per tali comparti, inoltre, prevedono, che nell’ambito del processo di valutazione e selezione degli investimenti da effettuare, i gestori possano prendere in considerazione anche gli aspetti di sostenibilità ambientale, sociale e di governo societario degli emittenti.
Tutti i gestori del patrimonio di Byblos infine sono sottoscrittori dei Principi promossi dalle Nazioni Unite per diffondere e sostenere l’investimento sostenibile e responsabile nella comunità finanziaria internazionale. Pertanto, Byblos, pur non promuovendo attivamente gli aspetti citati attraverso una propria specifica politica, ne favorisce l’integrazione nel processo di selezione degli investimenti nell’ambito delle modalità sopra descritte.

Il Fondo considera gli investimenti sostenibili non solo quale ricaduta positiva sulla società nel suo complesso, ma soprattutto quale strumento per la creazione di valore per i propri aderenti nel lungo termine, sempre nel rispetto di una gestione ottimale del rischio.

Quasi tutti i gestori del Fondo utilizzano filtri di gestione ESG all’interno dei loro processi di investimento, non avendo in nessun caso l’obiettivo di sostenibilità sancito da un indice di riferimento specifico.

Byblos monitora pertanto i rischi di sostenibilità ma, allo stato attuale, non dispone delle informazioni necessarie per valutare i principali effetti negativi delle decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità e non attua una politica attiva in tal senso, avvalendosi della facoltà prevista dal comma 1, lettera b) dell’articolo 4 del Regolamento UE 2019/2088.

Da febbraio 2021, il Fondo si è dotato di un “documento sulla politica di impegno” (reso pubblico sul proprio sito internet) dove si fa promotore di un percorso di azionariato attivo, attraverso l’implementazione di una politica aperta al confronto continuo con gli emittenti, al fine di migliorare l’impatto della sostenibilità finanziaria e non finanziaria dei propri investimenti.
Il Fondo Pensione Byblos, attraverso il supporto dell’Advisor, si munisce del calcolo del proprio rating ESG del portafoglio, riclassificandolo per emittenti peggiori (peggior scoring) e con maggior peso (valore nominale totale detenuto in portafoglio).

Sulla base di tali dati il Fondo si fa carico, avvalendosi della disponibilità dei propri gestori finanziari, di effettuare azioni di engagement, volte al dialogo nei confronti degli emittenti più problematici in portafoglio, al fine di avviare un dialogo con un orizzonte temporale di lungo periodo.

Tutte le suddette attività sono riassunte ed evidenziate in una relazione effettuata dalla Funzione Finanza del Fondo, resa disponibile sul proprio sito internet.

La Funzione di Gestione del Rischio si serve dei report e/o analisi prodotte dai Gestori, dalla Funzione Finanza e/o da Advisor ai fini della valutazione e del monitoraggio dei rischi ESG gravanti sul portafoglio.
Inoltre, la Funzione di Gestione del Rischio attraverso un approccio qualitativo sugli eventi rischiosi derivanti dai fattori ESG associati ad ogni singolo processo svolto dal Fondo, valuterà il rischio potenziale insito nello svolgimento di un determinato processo e l’adeguatezza dei presidi organizzativi, procedurali e di controllo al fine di identificare gli eventi rischiosi per i quali si reputa necessaria una mitigation con specifiche azioni correttive che riportino il rischio a livelli accettabili dal Fondo.

Si ritiene quindi che l’approccio propositivo verso i criteri ESG, l’impegno diretto nei confronti degli emittenti attraverso il monitoraggio il dialogo ed il mantenimento di un approccio responsabile agli investimenti siano fondamentali per gestire al meglio il rischio nel lungo periodo, in linea con la mission principale del Fondo e cioè garantire e massimizzare le prestazioni pensionistiche per i nostri aderenti.

Per maggiori informazioni sulla sostenibilità degli investimenti del Fondo Byblos, si rimanda al documento sulla politica di impegno e alla nota informativa.

notizie dal fondo

11 apr 2022

Selezione Addetto Compliance e Segreteria di Direzione

Il Fondo Pensione complementare a Capitalizzazione Byblos (di seguito, per brevità, il “Fondo” o “BYBLOS”) seleziona un ...
30 mar 2022

Prospetto delle Prestazioni Pensionistiche 2021

Gentile Aderente, ti informiamo che nella tua area riservata è stato appena pubblicato il nuovo Prospetto delle Prestazioni ...
24 feb 2022

Selezione gestori per il comparto Bilanciato

Il Consiglio di Amministrazione di “BYBLOS - Fondo pensione complementare a capitalizzazione per i lavoratori delle aziende esercenti ...
07 feb 2022

Riscatti e prestazioni online

Dall' 8 febbraio 2022 è finalmente attiva la procedura online per le richieste di riscatto e/o prestazione previdenziale e di RITA direttamente dalla vostra ...

come entrare in contatto

Assistenza telefonica iscritti e lavoratori dei settori aderenti a byblos:
199.288.282 Lun.-Ven. 9.00-13.00 e 14.00-16.00